A Roma con Frida.

0 Comments

Una mostra a Roma con Frida Kahlo per la prossima primavera.









Frida Kahlo tra arte e vita

Presso le Scuderie del Quirinale, dal 20 marzo al 13 luglio 2014 verrà aperta al pubblico una mostra che entusiasmerà tutti gli appassionati di storia dell'arte dedicata alla poliedrica personalità dell'artista messicana Frida Kahlo (1907-1954). Caratterialità intrisa di sofferenza  e solitudine ma anche forte di energia vitale ed esuberanza, vero e proprio baluardo dell'avanguardia artistica nonché portatrice della cultura messicana del Novecento. 
Anticipatrice del movimento femminile, donna dalla forte personalità, amata e presa ad esempio dalla moda e dal design ergendosi ad icona dei tempi moderni.
Troverete esposte opere provenienti dalle più importanti collezioni d’arte internazionali: Messico, Stati Uniti ed Europa e le foto scattate negli anni Quaranta.
Coglierete lo sguardo vivido di un' artista che ha saputo mantenere un rapporto intimistico con la sua arte, sempre pulsante di vita e di colore.
Un percorso personale dove neppure i drammi fisici e sentimentali che hanno costellato la sua esistenza sono riusciti a scalfire la voglia di esprimere e vivere la vita, un'arte particolare quasi onirica seppur, a detta dell'artista, descrivente la realtà. Una donna che si è saputa raccontare con grande espressività e libertà creativa seppur meticolosa e accurata come una fiamminga in quei dipinti di piccolo formato che spesso prediligeva, dove ogni venatura e ogni dettaglio venivano descritti a punta di pennello con massimo rigore e fedeltà.

Una mostra quasi autocelebrativa per la selezione degli autoritratti della pittrice messicana ognuno dei quali non è mai uguale al precedente benché accomunati dalla ferma volontà di Frida di raccontarsi come persona reale e non ideale.Quasi amante del brutto e del diverso, di un' imperfezione nata dall'accettazione di quel corpo non bello, offeso e ingiuriato dalla sofferenza  ma  sempre palpitante di voglia di esistere nonostante gli atroci tormenti che ha dovuto sostenere lungo l'arco della vita.
Un corpo piegato dove lo spirito non ha mai smesso di vivere continuando ad amare e soffrire con gioia.
Un'arte che non affonda le sue ragioni d'essere unicamente nei trascorsi bibliografici ma che si sofferma a riflettere sulle trasformazioni sociali e culturali che portarono alla Rivoluzione messicana e che ad essa seguirono.
La mostra si propone quindi di presentare e approfondire la produzione artistica di Frida Kahlo, dagli esordi debitori della Nuova Oggettività e del Realismo magico alla rivalutazione delle tradizioni folkloristiche ed indigene. 
La progettazione e il catalogo della mostra sono state realizzate da  Helga Prignitz-Poda, studiosa e specialista dell'opera di Frida Kahlo.

Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo