Cosa mangiare in viaggio (per vegetariani)

0 Comments


Il Vegetariano, Firenze.

C'è un posticino a Firenze..piccolino e raccolto che passa quasi inosservato su una stradina tranquilla......


A Firenze, si sa, i vegetariani sono in forte crescita, di conseguenza proliferano i ristoranti vegetariani.
Da"Il vegetariano" mi sono trovata non bene, di più!
Il servizio è un po' strano, segue un po' la scia delle mense ma con uno spazio differente.
Si ordina al banco, una specie di tavolino improvvisato (almeno questa è la sensazione che ha dato a me) e leggendo da una lavagna si fa l'ordinazione.Con il foglietto scritto si va ad un altro banco dove viene servito il cibo scelto.Purtroppo gli spazi sono piccoli quindi si sta tutti un po'stretti al momento dell'ordinazione e attesa però credo ne valga la spesa.
Io ordino sempre la mega insalata da sei euro con l'aggiunta di una loro salsa che mi fa letteralmente impazzire.Posti a sedersi ce ne sono, in quel senso si sta comodi perchè lo spazio è ben organizzato.L'atmosfera è familiare, e il posto è sempre pieno.
Avete anche una buona scelta di dolci, vegetariani o vegan.

Voglia di gelato?

Gelateria de’ Medici

In via dello Statuto.
 Ottimi i gusti a base di cioccolato, come quello al cioccolato e arancia. Aperti anche fino a tardi.


Si, sa è sempre un dramma per i vegetariani trovare posti dove mangiare decentemente.Oltretutto se si scelgono soluzioni low cost la situazione si complica ancora di più.Questo articolo verte sulla mia personale esperienza, non ho voluto fare un lavoro di documentazione poggiandomi su testimonianze altrui perchè ognuno vive di un punto di vista differente secondo i propri parametri.

Io amo gli aperitivi, si paga un drink 5/8 euro e poi si può accedere al buffet che spesso presenta soluzioni vegetariane.Più complicato se siete vegani.

Vi parlerò di due posti che ho trovato molto graziosi in due città importanti che ho già trattato nei miei altri articoli:Roma e Firenze.


Freni e Frizioni a Roma.Confesso, è molto turistico ma ne amo l'atmosfera informale.Appartengo alla categoria di quelle che amano sedersi tranquille in un posto senza entrare in panico per la forchetta giusta o l'abbigliamento preciso.E' sempre gremito di gente quindi meglio andarci presto.Si trova lungo trastevere.I tavolini sono pochi ma antistante ci sono degli spazi per sedersi, su dei muretti che cingono il locale.La clientela è per lo più fascia giovane, stile studenti ma anche no.
Il buffet è abbastanza vario, cruditè, ceci, patate, insalata con mozzarella, humus,legumi vari e alternative carnivore che, perdonatemi, non mi metto a descrivere.
I cocktail sono spaziali, preparati da barman a mio dire molto creativi, avrete solo l'imbarazzo della scelta.
Ma quanto si paga?
A cocktail 6













Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo