Ghassoul shampoo perfetto

0 Comments

Il Ghassoul, o Rhassoul, minerale naturale e biologico, è un'argilla saponifera originaria del Marocco e utilizzata da secoli dai popoli orientali per la detersione di corpo e capelli: il suo nome deriva infatti dal verbo arabo "rassala", che significa "lavare".

Il Ghassoul o Rhassoul viene utilizzato da sempre per i preparativi dell'hammam (il bagno turco): i suoi usi sono molteplici, può infatti essere usato come ingrediente per maschere per il viso ma anche per i capelli. Tra le sue innumerevoli proprietà: addolcisce la pelle e la rigenera, elimina, le cellule morte, pulisce in profondità, elimina le impurità, riduce e normalizza la secrezione di sebo.
Il Ghassoul e i capelli
Il Rhassul (Ghassoul) regala ai capelli un aspetto brillante e setoso. Normalmente il Ghassoul fortifica i capelli ed elimina la forfora dal cuoio capelluto.Personalmente lo consiglierei a chi ha i capelli grassi per il suo alto potere pulente ma anche chi ha una cute molti sensibile.Può a tutto diritto esser considerato come metodo alternativo di lavaggio benché la preparazione non sia immediata come l'uso d'uno shampoo ma nemmeno troppo laboriosa.
Ovviamente se si passa da shampoo ipersiliconici al ghassoul sappiate subito che per le prime applicazioni è altamente probabile che vi ritroviate capelli  secchi, stopposi ed opachi, per ovviare a questo inconveniente dovuto alla disintossicazione del capello consiglio di utilizzare un buon balsamo nutriente.
 Per mia scelta non faccio grande uso di oli per capelli ma se proprio non potete farla a meno usate quello di cocco in moderate quantità ,in modo che il ghassoul che  è sebo-equilibrante possa lavar via l’olio.
Problemi eventuali
Il Ghassoul o Rhassoul, tende ad eliminare residui sintetici e polimeri contenuti nei vari prodotti per i capelli classici  e che li rendono più pettinabili (sia i siliconi che proteine sintetiche etc) quindi solo dopo circa un mese i vostri capelli ritroveranno splendore ma soprattutto sani senza mascheramenti.Non è facile resistere a questo periodo di disintossicazione ma per mia esperienza ne vale la pena.
Per quanto riguarda i tempi di posa direi che mezz'ora è più che sufficiente e sottolineo che il momento dello shampoo seguendo questo metodo di lavaggio diventa più un rito che una mera pratica obbligata quindi è doveroso scegliere una giornata libera da impegni,magari nel weekend.

La preparazione
Bastano due cucchiai in poca acqua fino ad ottenere un composto omogeneo non troppo liquido altrimenti poi cola,ecco perchè si consiglia di partire dall'argilla e aggiungere a poco a poco l'acqua,meglio se tiepida visto che sarà da tenere in testa per trenta minuti.
Sarebbe meglio utilizzare ciotole di ceramica/terracotta o legno per mescolare il ghassoul con un cucchiaio di legno evitando i metalli anche se in definitiva io uso un normale cucchiaino e viene comunque benissimo.
Si applica con le mani,non macchia e si risciacqua facilmente con l'acqua.
Una cosa che amo è personalizzare la ricetta con oli essenziali a mio piacimento,in estate uso la menta per rinfrescare la cute oppure la lavanda e il tea OIL tree che fungono da sebo regolatori.
Si può aggiungere anche un infuso a scelta come camomilla per un blando effetto schiarente o un po' di miele per rendere i capelli più morbidi.

Altro post lo dedicherò all'uso per la pulizia del viso.


Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo