Hennè neutro: curare senza colorare

0 Comments

Esiste un hennè che propriamente hennè non è ma è annoverato tra questi pur essendo un altro tipo di pianta.Parliamo della Cassia o obovata o italica, un tipo particolare di erba sempre venduta in polvere che regala ai capelli una nuova lucentezza.Li rende un pochino più corposi e potenzia i riflessi biondi se si prepara con i giusti ingredienti.
La preparazione segue quella solita dell'hennè tradizionale, si mescola con acqua, meglio se tiepida e poi si applica sulla chioma.
Personalmente visto che spesso tende a seccare i capelli consiglierei di prepararla con lo yogurt o del balsamo(Splend'or) proprio per contrastarne l'effetto.Ancor meglio Miele.
La cassia o si ama o si odia,difficilmente lascia indifferenti.
Per chi ama i riflessi dorati la cosa migliore è prepararla con infuso di camomilla e succo di limone ma sottolineo che non schiarisce, enfatizza solo i riflessi che si hanno.
L'ossidazione della cassia segue una tempistica abbastanza precisa quindi per essere certi è meglio farla ossidare almeno 12 ore e non più di 72, consiglierei di prepararla il giorno prima per quello successivo.
Per l'applicazione o altri dubbi basta procedere come per l'hennè, consiglio di leggere il post al riguardo.
Sulle marche posso assolutamente sconsigliare Forsan che è sabbiosa quindi difficile da applicare ,io mi trovavo abbastanza bene con Aromazone benché non sia eccellente.
Poiché riequilibra  la produzione sebacea del cuoio capelluto è ottima per diradare i lavaggi combattendo i capelli grassi.

Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo