Tra ballerina e tacco la subdola zeppa?

0 Comments

Ho sempre considerato la scarpa col tacco la perfetta sintesi della femminilità e dell'eleganza senza mai voltarmi in cerca di scarpe basse o munite di zeppa.

C'è stata la moda della scarpa ballerina ma rimango ancorata all'idea che a pochissime donne doni e che forse sarà davvero comoda ma per me rappresenta il più delle volte un vero e proprio pugno nello stomaco, non se la prendano le lettrici che le usano.Se poi devo dirla tutta anche sul piano sanitario non sono il massimo poiché manca anche quel poco di tacco che permette al piede di poggiare nel giusto modo.Sono così radicale che reputo più intelligente andarsene a piedi nudi piuttosto che indossare le famigerate.
Da ragazzina quando ancora non erano un must della moda ma solo una simpatica alternativa alle solita scarpe ricordo che mi furono regalate quelle tutte dorate, erano accartocciate se mi passate il termine, ovvero dotate di un comodo elastico che abbracciava il décolleté rendendo la vestibilità praticamente perfetta.Credo d'averle amate tanto perché nel loro bagliore dorato mi tendevano il mondo più colorato ad ogni passo.
Insomma a dodici anni potevano andare più che bene ma da donna non le tollero proprio.
Resto ferma sull'idea che solo Audry Hepburn potesse calzarle alla perfezione forte della sua mite statura e del suo essere esile e qui finiscono le eccezioni.
Poi incontrai la zeppa che da subito trovai volgarissima ma questo non mi esimò dal comprarne un paio in versione sandalo salvo poi cestinarle perché erano troppo pesanti e mi pareva di camminare con dei macigni ai piedi
.La parentesi adolescenziale terminò subito è da quella volta non ci pensai più continuando ad abbracciare il mio credo delle scarpe col tacco.
L'altr'anno ho ceduto nuovamente al fascino seduti o della moda comprando delle scarpe da ginnastica con la zeppa.Ero travolta dal fucsia acceso che emanavano ed istintivamente le ho subito fatte ie.Non si è trattato di un capriccio da relegare nell'armadio perché le scarpe in questione le ho davvero portTe salvo poi tre mesi dopo guardarle con sospetto come se delle intruse si fossero insidiate nella mia scarpiera con subdola astuzia.

Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo