Un sottosuolo di smalti lowcost,oggi parliamo di Chresy

0 Comments




Oggi stavo facendo pulizia/ammenda di smalti e mi sono ritrovata in mano un bel fuxia acceso come piace a me.
Noncurante del mondo me lo stavo applcando proprio due minuti fa quando ho iniziato a riflettere sulla marca in questione.

C'è tutto un sottosuolo di marche conosciute lowcost che fino a poco tempo fa trovavano collocazione nella mia collezione di smalti ma come si sa,a volte il tempo reca consè la saggezza della conoscenza quindi al momento le mie marche preferite passano da kiko a Chanel con poche eccezioni Essence.

C'è anche qualche altra mrca più nota ma quella deriva da qualche regalo fatto da chi ama spendere un po' di più e a volte ammetto che ne vale la pena.


Tornando alla nostra Chresy mi ricordo ancora il mio primo acquisto del marchio, non si trattava di smalto bensì di seducenti burrocacao colorati dai gusti fruttati e irresistibili.
Al tempo non controllavo le formulazioni,ero poco più che teenager ma rammento la voluttuosità della morbida texture che quasi si fondeva con le mie labbra regalandomi note profumate che tanto amano le ragazzine.
Poi sono passata ai minismalti che mi parevano una vera conquista del mondo della cosmesi.Tanti colori in formati minidose.

Insomma, devo confessarvi che è un marchio che ho snobbato un po' per gli smalti ma alla fin dei conti è persistente,coprente,e non puzza tragicamente.

Riprendo questa foto
Mettendo a confronto le due marche vince Chresy poichè la seconda che ho amato per un periodo purtroppo nel tempo si secca mentre la prima dura bene nel tempo senza diventare densa e collosa.
Io poi ho una passione per il lucido,Chresy lo è abbastanza mentre Sinful ha una vasta gamma di colori ad effetto mat .

Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo