6 mesi senza acne

0 Comments

Dopo quasi 15 anni di schifo posso dire che ho avuto sei mesi senza schifezze sul viso.
Ho potuto constatare dall'alto della mia esperienza che ci sono dei miti da sfatare e credetemi che oramai avevo perso ogni speranza e mi vedevo condannata ad avere per sempre il viso deturpato dai brufoli.

Per prima cosa non è assolutamente vero che le creme non funzionano.
Bisogna trovare quella giusta per le proprie esigenze e dio solo sa quanti soldi, energie e speranze ho buttato alle ortiche!
Se ci sono voluti 15 anni significa che ho avuto il mio bel da fare.

Ho sempre cercato di percorrere la via del naturale per la cura del corpo ma anche come filosofia di vita quindi ho pensato di scrivere questo post per dare un po' di speranza a chi vive ancora questo incubo dalle grave implicazioni psicologiche.

Alimentazione
Spesso se vi ritrovate acne su schiena o fronte il problema è alimentare.
Io sono vegetariana da moltissimi anni e vegana da pochi.
Non ho visto notevoli cambiameenti finchè non ho limitato pesantemente i latticini.
Ancora però ero afflitta da brufoli che mi deturpavano il viso così ho letto Sugar Blues scoprendo che il problema è derivato dallo zucchero considerato alla stregua di veleno.
All'inizio ho provato ad eliminarlo poi a limitarlo.
Se eccedo però mi ritrovo con qualche brufoletto, motivo per il quale non esagero più.
E cerco di bere tanto.

I fritti.
Mai mangiati in vita mia.
Ogni tanto mi concedo le patatine fritte.Nessun peggioramento rilevato.
Gli orientali sostengono che l'acne derivi da un accumulo di energie che non trovano sfogo, la definiscono come fuoco.Sostengono che una frittura ogni tanto, per assurdo serva a stimolare il corpo ad eliminare tossine.

Le creme meglio se in formulazione gel

Ho usato per anni prodotti aggressivi senza capire che la pelle acneica è delicata e va trattata di conseguenza.
I maggiori risultati li ho ottenuti col gel d'aloe e gli oli essenziali, maschere all'argilla ,ossido di zinco e tanta pazienza.
Nelle fasi dove questi rimedi erano teoppo blandi sono ricorsa alla chimica col benzac Gel e Differin gel.
L'ultimo in particolare mi ha cambiato la vita ma credo fermamente siano da utilizzare assieme.


Detergenza

Ne ho provato di prodotti poi ho trovato la mousse ayurvedica hymalayana con olio di neem che ho recensito nel blog.
Ne ho usate già tre confezioni e trovo la pelle morbida, non secca.

I peeling

Li uso perchè ogni tanto i pori si chiudono e la pelle si inspessisce e anche se di poco poi i brufoli, quelli sotto pelle tornano.
Uso l'acido mandelico.Un preparato che uso a casa, molto più delicato di altri acidi.

Dermo roller

Dovevo scrivere qui un altro post.
Ordinato su internet, mi trovo da dio!
Appena si chiudono i pori lo passo sul viso con due gocce di tea tree oil e passato il rossore i pori sono belli aperti pronti per ricevere il differin gel.

Stress

Lo stress produce un aumento del cortisolo che porta alla formazione di brufoli.
Io corro.Un 'ora al giorno a giorni alterni.
E faccio stretching per rilassarmi.

Maschere viso

Ne faccio diverse, ne parlo qui nel mio blog.


Insomma ad oggi posso dire che uscire di casa senza fondotinta è possibile.
Qualche brufolo può uscire ma non è più acne, solo qualche fastidioso inestetismo che in un giorno torna al suo posto.

Mi ci sono voluti 15 anni ma almeno ora so che affrontata a 360 gradi l'acne si risolve.

Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo