Rheum rhaponticum ovvero :Rabarbaro capelli chiari

0 Comments

Avevo preso su Aromazone il Rabarbaro e quasi me ne ero scordata.Ho vissuto periodi di intense hennate ma essendomi stufata del rosso per poi passare al neutro avevo abbandonato anche quest'ultimo a causa della secchezza che mi procurava. 


Ieri curiosando tra le mie erbette ritrovo il rabarbaro così riguardando le proprietà ho deciso di metterlo in un contenitore con acqua calda e di scriverne un post.

Brevi notizie sull'erba in questione.

Rheum Officinale Radice

Il rabarbaro cinese o Rheum officinale (palmatum) è originario della Cina e del Tibet, cresce allo stato spontaneo, ma soprattutto, visto il largo uso, viene coltivato. Il suo aspetto è simile a quello del nostro rabarbaro rapontico, o Rheum rhaponticum, anche esso originario dell’Asia centrale. Di entrambe le specie si utilizza il grosso rizoma, che viene prelevato in primavera o autunno da piante di 6-10 anni. Quello cinese a volte viene sofisticato con l’altro, soprattutto in forma di polvere, più difficile da riconoscere rispetto alla radice intera. Il rizoma contiene alcuni pigmenti antrachinonici. Con le foglie si ottengono gialli mediamente resistenti, mentre con il rizoma si hanno aranci più o meno scuri, solidi alla luce e al lavaggio.
I rabarbari sono la principale fonte di tinture gialle ed arancio utilizzate per colorare tessuti e tappeti in Tibet.

Rheum Officinale

La polvere della radice di rabarbaro cinese è in grado di colorare i capelli, e dona a quelli biondi e castano chiari riflessi dorati molto intensi. E’ un colorante per capelli molto utilizzato, usato sia nell’antichità che in tempi più recenti.
In realtà per colorare i capelli col rabarbaro è sufficiente fare una pastella con acqua calda ed applicarsela sulla testa e, poiché le sue capacità di colorare sono notevoli, è consigliabile utilizzarlo in miscela con altre piante anche non coloranti, capaci invece di donare morbidezza e lucentezza al capello.
La  Camomilla aggiunta al rabarbaro con cassia obovata, ed anche una piccola quantità di hennè rosso, dona una sfumatura naturale ai capelli biondi, e può portare ad un effetto gradevole, più o meno deciso, sia su capelli biondo scuri che castano chiari, anche in presenza di capelli bianchi; si utilizza su meches o colpi di sole ormai opachi, ottenendo delle ottime nuances naturali e rinvigorendo le tonalità dorate.


Ebbene tra un po' mi applico il composto e poi vi aggiorno;)

Aggiungo che è estremamente importante non aggiungere troppa acqua altrimenti il composto colerà dalla testa facendo danni.
Sono due ore che ho in testa la robbia, tra mezz'ora risciacquo e aggiorno intanto vi lascio alla ricetta.

Ricetta

Robbia 100 gr(capelli alle spalle)
Camomilla infuso due bustine
Acqua q.b.

Risultati

Tenuto 2 ore e mezza con pellicola.I capelli sono luminosi e i riflessi giallo dorati.
Nel mio caso mi sono trovata le punte un po' secche, ma anche l'hennè neutro mi fa lo stesso effetto se non di più.
Il riflesso viene scaldato molto dalla robbia, nel mio caso più che con la cassia.

Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo