Vaccaro e la cura delle cicatrici da acne

0 Comments

Lo seguo per quanto riguarda  le scelte vegane e per caso proprio oggi mi sono imbattuta nei suoi consigli tutti natuarali per cercare di minimizzare i segni lasciati dall'acne.
Alcuni li ho provati, altri no ma li ritengo tutti molto validi.
Posto l'articolo con i miei commenti.



****



OLIO D'OLIVA E OLIO DI COCCO

 I rimedi naturali per le cicatrici dell'acne stanno ad esempio negli oli vegetali, incluso olio di oliva ed olio di cocco, in grado di promuovere il rigeneramento cellulare e la riparazione tissutale, intervenendo beneficamente nel naturale processo di cicatrizzazione della pelle. Grazie alla vitamina E e all'acido laurico e caprilico presenti nell'olio di cocco, agisce come un'eccellente crema per ridurre le cicatrici dovute all'acne. L'olio di cocco inoltre aiuta a prevenire la comparsa di nuove cicatrici. Massaggialo sulle zone colpite almeno una volta al giorno, meglio se 2 o 4 volte.

La mia esperienza
È un olio leggero e mi piace molto sui capelli.Ciclicamente lo uso sul viso per ammorbidire la pelle prima di lavarmi col detergente.
Alla lunga può creare piccoli brufoli quindi direi che va usato a periodi.

OLIO DI ROSA CANINA

È stata dimostrata pure l'efficacia dell'olio di rosa canina nella riparazione delle cicatrici dovute all'acne o meno. Questo grazie alle sue tante vitamine dal potere antiossidante. Con l'uso regolare, i segni e le cicatrici tendono a svanire, diventando meno evidenti nel tempo. Basterà massaggiare delicatamente l'olio sulla zona colpita una o due volte al giorno.

La mia esperienza
Lo dice anche Lola nel suo forum.
Io l'ho usata ma non costantemente, rispolverata ieri per caso mi prometto di riprovarci qlmeno per un mesetto.

POLPA CARNOSA DELL'ALOE

La polpa carnosa dell'Aloe contiene un estratto vegetale dalle incredibili proprietà rigenerative e i suoi benefici per la nostra pelle sono risaputi, in particolare per le cicatrici, per le smagliature, per le bruciature e per le macchie dell’acne. Per quest’ultimo è sufficiente prendere almeno un cucchiaino di polpa d'aloe e applicarla sulle cicatrici. Lasciar agire per trenta minuti e risciacquare con acqua tiepida.

La mia esperienza
Uso da anni io gel d'aloe della Esi o Equilibria, ne ho parlato anche in un post dedicato a questa splendida pianta.
Non ho trovato grandi giovamenti, diciamo che accelera la cicarrizzazione ma non fa sboadire i segni dell'acne.
Usando la pianta i benefici sono migliori.Notevolmente.

SUCCO DI CETRIOLO

Il succo di cetriolo è un astringente naturale che aiuta ad aprire i pori del viso. Questo permette la facile rimozione dello sporco e del sebo che causano l'acne. Inoltre, il cetriolo ha proprietà naturali anti-infiammatorie che rinfrescano la pelle e aiutano a ridurre il rossore associato alle cicatrici da acne. Per usufruire di queste proprietà curative, è sufficiente grattugiare un cetriolo pelato e applicarlo sulla pelle con un batuffolo di cotone. Continuare con questo regime una volta al giorno, fino a quando le cicatrici non saranno guarite.

La mia esperienza
 Su Aromazone ho acquistato tempo fa l'estratto al cetriolo con questo intento.Ancora no. Ho provato ad utilizzarlo ma a breve mi ci metto d'imoegno.



SUCCO DI LIMONE 

Il succo di limone rappresenta uno dei trattamenti più efficaci per le cicatrici da acne. Basta un limone fresco o del succo di limone appena spremuto da aggiungersi a un bicchiere d'acqua e applicare sulle zone cicatrizzate del volto per 3-4 minuti. Facendolo ogni giorno, si rimuovono le cellule morte e promuovendo nel contempo la crescita di nuova pelle. Usare sempre una crema idratante dopo aver applicato il succo di limone sulla pelle, perché la sua acidità può irritare la cute secca.

La mia esperienza
Il limone irrita.Se poi la pelle è sensibile brucia.Io opto per un mix di gel d'aloe e olio essenziale di limone, l'effetto è uguale e non irrita.

SUCCO DI LIMONE ED AGLIO

Nelle cure della nonna si ricorre al limone diluito, imbevendolo nel cotone e lasciandolo sulla pelle per mezz'ora. Dopodiché, si strofina dell'aglio tagliato a metà sul viso e si risciacqua. Facendolo ogni giorno non ci sarà nessuna macchia che possa resistere.

La mia esperienza
Conosco le cirtù dell'aglio ma non ho ancora il coraggio di provarlo.L'odore mi repelle troppo.
Sbaglio?

BUCCIA D'ARANCIA E DI POMPELMO

Spremendo la buccia di questi preziosi agrumi sulle cicatrici, e massaggiando delicatamente, si ottengono pure ottimi risultati.

La mia esperienza
Stesso principio del limone ma meno irritante.Funziona un po' ma rimane più efficace il limone

MIELE E TUORLO D'UOVO

Il miele è dotato di funzioni rigenerative, ammorbidenti e persino antibiotiche. Chi ha la pelle grassa lo può mescolare col tuorlo d'uovo per creare una maschera, ideale per risolvere il problema delle macchie. Basta una spennellata dove sono presenti delle macchie, lasciando agire per venti minuti e risciacquando alla fine con acqua abbondante. 

La mia esperienza
Che il miele ammorbidisca non ci piove ma la sensazione sgradevole di appiciccaticcio sul viso ha fatto si che le mie applicazioni di limitassero a pochi tentativi e poco convinti quindi non so se alla lunga funzioni.

NON DIMENTICHIAMO L'IMPORTANTE RUOLO DELL'ACQUA

Anche bere molta acqua è fondamentale. L'acqua elimina le tossine e aiuta ad idratare la pelle, eliminando le cellule morte. Sembra banale ma ha la sua importanza. Vale ovviamente ancora di più l'assunzione di acqua biologica e di acqua verde da clorofilla, derivanti da una dieta vegan-crudista.


La mia Esperienza

Bere serve sempre:)
Valdo Vaccaro

Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo