Champi :il segreto delle chiome indiane

0 Comments



Ogni tanto , nelle mie ricerche online di chiome stupende trovo spesso quelle indiane celebri per lucentezza e spessore.
Ammetto che molto è questione di genetica ma qualche spunto di beauty routine capillifera non è mai da rifiutare.


Cosi' mi sono imbattuta nello CHAMPI, il tradizionale massaggio indiano della testa definito anche :“champissage”. 

Champi in hindi vuol dire “avere la propria testa massaggiata” e la parola shampoo deriva proprio da questa pratica, utilizzata dai parrucchieri indiani.
Il massaggio dura 20 minuti e interessa tutta la testa.


La testa rappresenta ciò che noi siamo; è il centro del nostro sistema nervoso, la sede dell’intelligenza e rappresenta la nostra identità. 
Questo massaggio parte da una tradizione seguita all’interno delle famiglie in tutta l’India come parte della loro vita di tutti i giorni.Il massaggio non si ferma alla testa ma si estende anche al collo, spalle, parte alta della schiena e braccia. È un trattamento molto semplice,completamente naturale e delicato, eseguito in posizione seduta su una sedia o uno sgabello.
Qui potete vedere il video.
https://youtu.be/0FbbWtArQAg

C'è da sottolineare che il massaggio ha sempre svolto un ruolo importante nella cultura indiana e i primi testi ayurvedici  risalgono a quasi 4.000 anni fa.Pare che il massaggio in unione ad erbe e oli profumati possa aiutare il processo di guarigione del corpo. 

Come l'Inversion mehtod di cui ho parlato nel post precedente anche  Champi è replicabile tra le mura domestiche.

Solitamente l'olio utilizzato è quello di cocco  ricco di acido laurico dalle proprietà antiruggine e antibatteriche e sesso utilizzato per prevenire forfora e pidocchi.


Le stesse donne  e indiane lo usano negli impacchi pre shampoo distribuendolo abbondantemente su tutta la chioma, radici comprese .Non c'è da temere che le radici diventino grasse perché l'olio di cocco è uno degli oli più leggeri e facilmente lavabili.


Dopo aver sciacquatovi l'olio le indiane miscelano delle polveri ayurvediche 
con acqua tiepida, fino ad ottenere una pastella omogenea. Tra le più conosciute ci sono  l'Amla, shikakai e il Kapoor Kachli.




Vi assicuro che non sono introvabili, proprio oggi ho fatto un ordine su Zenstore per acquistare l'Amla.In alternativa Spice of India.

Queste erbe stimolano la circolazione, rafforzano radici e fusto dei capelli favorendone la crescita. 



Le profumazioni sono intense, spesso non apprezzabili da chi predilige fragranze delicate ad ogni modo la preparazione è semplice e il tempo di posa varia dai 20/25 minuti alle due ore.

Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo