Correre o camminare?Questione di Cortisolo.

0 Comments

Ultimamente ho trascurato il running in quanto ogni giorno ad esclusione della domenica seguo il programma Insanity.


Siccome la sollecitazione alle articolazioni è bella strong con tutti i salti che prevede  il programma il timore di esagerare nel sovraccaricare caviglie e ginocchia mi ha portata ad accanttonare la corsa riducendo drasticamente ad una volta a settimana.
Se gli esercizi di Insanity mi fanno guadagnare tonicità e massa muscolare noto comunque che senza corsa il mio fisico è un po'meno tirato e un po'più pompato così ho dato via libera ad un ragionamento sulla corsa e sulla camminata messe a confronto.

Sicuramente a livello di soddisfazione personale la corsa ci regala molto ma non per questo è necessariamente migliore a livello di esercizio fisico.


La corsa unitamente ad altri esercizi Cardio ci permette di bruciare calorie attingendo sia dalla massa muscolare che da quella quota grassa che tutti abbiamo.Il risultato  è una conseguente perdita di massa muscolare.
E'bene avere una buona massa muscolare  quando si perde peso.Questo perchè i muscoli sono metabolici e permettono di bruciare un maggior numero di calorie.
D'altra parte anche camminare permette al corpo di scegliere quali calorie bruciare.
Fare running spesso comporta un aumento di appetito determinato da un ormone chiamato Cortisolo che il corpo produce proprio quando si corre.
Il risultato che ne consegue e che spesso ,finita la corsa si introducono col cibo più calorie di quante sono state bruciate.

Vediamo più nello specifico come funziona.
Quando il cortisolo è in eccesso favorisce la catabolisi, quindi quel fenomeno in cui invece di prendere energia dal grasso, i muscoli lo prendono da loro stessi. In questo caso, si tende a perdere massa muscolare. Inoltre, poiché viene alzata la curva glicemica, ogni zucchero e grasso ingerito verrà anche assimilato, visto che il glucosio è già in circolo (parliamo del caso in cui non viene consumato, quindi non durante uno sforzo fisico). Per questo, il cortisolo in eccesso è uno dei principali responsabili dell'accumulo di adipe allo stomaco.


Quando si cammina il corpo diminuisce il livello di cortisone permettendo quindi di regolare il bisogno calorico in entrata.


Nel contempo il corpo sarà più sensibile all'insulina  che aiuterà a bruciare meglio le calorie durante altri esercizi.

Per completare il discorso sul cortisolo delle ricerche hanno dimostrato con evidenza scientifica che ci sono degli aumenti di cortisolo naturali.
Ad esempio, la mattina presto o la sera tardi possono essere due momenti in cui la quantità di cortisolo prodotta aumenta naturalmente.Di conseguenza sarebbe meglio optare per una colazione più ricca e una cena più povera.

E' stato anche provato che dormire almeno 7/8 ore per notte permette di regolarizzare anche questo aspetto e quindi anche il sonno ha un ruolo importante nei nostri processi di dimagrimento.

Tenere sotto controllo il Cortisolo

Buone abitudini alimentari:
 scegliere gli alimenti corretti, ,un numero di pasti giornalieri sufficiente (almeno 5), ovviamente senza caricare troppe calorie nella giornata.

esercizio fisico: correre a ritmo medio basso, camminare velocemente o nuotare  permettono di consumare energia e di evitare dannosi accumuli di grassi.

Dormire:un numero di ore sufficienti e con un sonno di buona qualità è importantissimo per regolarizzare il nostro organismo.

Relax:gestire lo stress magari sfogandosi con uno sport adeguato. Anche delle tecniche di rilassamento,con yoga,pilates o la meditazione possono avere un ruolo molto importante nel mantenere i livelli di cortisolo sempre nei limiti



Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo