Reverser care o inversion shampooing

0 Comments

Leggo articoli e articoli sulla nuova consuetudine di invertire là beauty routine iniziando ad applicare il balsamo poi seguito dallo shampoo.
Ad essere sincera per il mio tipo di capello sottile sono solita lavarli così da molto tempo ma non sapevo fosse quasi una tendenza.



Il trend è nato negli USA per risolvere il problema dei residui di prodotto che resistono anche al risciacquo più accurato, e promette in caso di capelli sottili una leggerezza maggiore.
Chi ha i capelli sottili sa che il balsamo appesantisce, per un periodo ho anche rinunciato ad usarlo ma non ero soddisfatta quindi ho pensato a questo capovolgimento.
Probabilmente non va bene invece per chi ha capelli secchi o danneggiati e quindi bisognosi di nutrimento.

Passiamo ora al procedimento, semplice ma comunque non scontato.

1) BALSAMO
Si inizia bagnando completamente i capelli, poi si applica una dose generosa di balsamo massaggiando bene in particolare le lunghezze, districando i capelli se sono ricci, e lo si lascia agire per qualche minuto. A questo punto, si procede al risciacquo.



2) SHAMPOO
Si procede al lavaggio con lo shampoo: per mantenere l'effetto idratante del balsamo, si usa poco shampoo ed è sempre meglio se senza Sles .


Se il risultato non soddisfacesse le vostre aspettative rivalutate i prodotti che usate.
Io alterno il balsamo alla maschera, ammetto che il balsamo dei miei sogni ancora non l'ho trovato mentre come shampoo ne uso due a rotazione eco bio senza parbeni, siliconi e Sles.uno marca Dm che trovo in Slovenia, l'altro AlVerde che consiglio caldamente come marchio.



Valentina Giramondo

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti:

Valentina Giramondo